UK, guida sulla refrigerazione per ridurre i consumi energetici

Pubblicata dal Carbon Trust una nuova guida sulla refrigerazione per le aziende alimentari britanniche che utilizzano frigoriferi e congelatori, nella quale si evidenzia come interventi di efficientamento energetico potrebbero portare alla riduzione del 20% dei consumi e quindi un conseguente calo dei costi in bolletta.

La guida, Refrigeration Systems, al suo interno comprende una serie di suggerimenti e consigli utili, come ad esempio:

–  l’utilizzo di vetrine refrigerate altamente efficienti, elencati nello schema Enhanced Capital Allowance (ECA), che possono utilizzare fino al 30% in meno di energia rispetto una vetrina frigo che non compare nell’elenco;

– non lasciare aperte le porte delle celle frigorifere. Questo costa, infatti, fino a 6 sterline l’ora;

– recuperare il calore ceduto dai frigoriferi impiagandolo per la climatizzazione degli ambienti o per la produzione di acqua calda arrivando ad ottenere un risparmio energetico del 30%;

– utilizzare un refrigeratore progettato per il clima locale. Ad esempio, con un refrigeratore da 800 kW si potrebbero risparmiare fino a 25.000 sterline l’anno.

Qualsiasi azienda che cerchi di tagliare i costi dovrebbe guardare alle proprie bollette energetiche – ha dichiarato Richard Rugg, direttore dei servizi di consegna presso il Carbon Trust -. Con semplici passaggi sono infatti possibili risparmi fino al 20%. Se l’azienda utilizza la refrigerazione, questa è un’opportunità sicuramente da cogliere”.

Un esempio concreto lo ha dato la County Antrim Dairy che, investendo 4.700 sterline in un condensatore, ha risparmiato in un anno 3.200 sterline. Ciò significa che i costi sostenuti per l’acquisto del condensatore rientreranno in circa 18 mesi.

Fonte: Casaeclima.com

Subscribe to EcoPensiero – efficienza e sostenibilità by Email

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: