Helioculture, un biocarburante dalla luce del sole

Il procedimento chiamato Helioculture dell’azienda Joule Biotechnologies consiste in uno speciale convertitore che cattura la luce solare e l’anidride carbonica, trasformandola in un biocarburante liquido. Il convertitore contiene una miscela di acqua, sostanze nutritive e organismi ingegnerizzati geneticamente che utilizzano la fotosintesi per secernere gli idrocarburi che compongono il biocarburante.

Il sistema è completamente modulare: per aumentare la produzione basta aggiungere altre unità di convertitori solari.

Alcuni dettagli del processo sono ancora sconosciuti: il microrganismo ingegnerizzato capace di convertire il solare in biocarburante non è stato rivelato (si sa soltanto che non è un’alga). I primi test di laboratorio sono stati completati e la Joule sta progettando una prima centrale-pilota entro il 2010, per poi iniziare in pianta stabile la produzione di biocarburante entro il 2011.

Fonte: Econote
Subscribe to EcoPensiero – efficienza e sostenibilità by Email

Pubblicità

One Comment

  1. Raffaele
    Posted 1 ottobre 2009 at 8:11 PM | Permalink

    Sono un agronomo della provincia di Ragusa in possesso di un’appezzamento di terreno di circa tre ettari su cui vorrei installare un impianto di serre fotovoltaiche e se possibile introdurre questa nuova tecnica considerando l’enorme produzione di CO2 all’interno delle stesse.


Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: